JOURNEY
TO HYBRID CLOUD

La metodologia di SoftJam per il tuo successo!
Embracing Hybrid Cloud on your Digital Journey

Hai già
definito la tua
Cloud Strategy?

Softjam è l’advisor
giusto per te!

In ogni trasformazione è importante capire quale sia la destinazione e quali saranno i punti di riferimento lungo il percorso.
Il modello di Cloud Ibrido è una delle possibili destinazioni ma, raggiungerla partendo da zero, comporta affrontare le sfide di migrazione e integrazione.

Il percorso di adozione del modello di Hybrid Cloud può incontrare criticità ma una pianificazione accurata e una strategia chiara saranno la chiave del tuo successo.

Grazie alla nostra pluriennale esperienza su soluzioni Cloud, abbiamo elaborato una metodologia multi-step, sicura e garantita con cui ti assisteremo nel percorso di trasformazione ed evoluzione del tuo Data Center verso un modello di Cloud Ibrido, sfruttando tutti i benefici di Microsoft Azure e massimizzando il valore degli investimenti già effettuati.

Perché scegliere la metodologia
Journey To Hybrid Cloud (JTHC)?

Journey To Hybrid Cloud è la metodologia che Softjam ha realizzato per affiancare il cliente nella scelta del percorso di adozione di Azure più adatto al proprio scenario, andando a pianificare ed ottimizzare gli investimenti IT dedicati alla transizione verso il cloud.

Microsoft Azure, infatti, ha funzionalità e potenzialità che producono valore per le organizzazioni quando sfruttate in modo opportuno.
I nostri Cloud Architect ti seguiranno dalla prima fase di assessment alle successive di pianificazione, disegno e migrazione con alti standard tecnici, fino ad arrivare alla governance ed al training per lo staff IT della tua organizzazione.

Un Customer Education Framework, basato su un percorso di formazione continua, necessario per cogliere appieno i benefici del Cloud di Microsoft Azure:

  • Riduzione dei costi operativi (CapEx to OpEx);
  • Maggiore sicurezza. La separazione degli ambienti di Cloud Pubblici e Privati consente alle Organizzazioni di archiviare dati sensibili nel Cloud Privato mantenendo l’accesso alle risorse nel Cloud Pubblico;
  • Maggiore velocità. Un modello di Cloud Ibrido con un centro dati privato direttamente accessibile riduce notevolmente il tempo di accesso e la latenza rispetto al Cloud Pubblico;
  • Elevata personalizzazione. Un ambiente di Cloud Ibrido consente di personalizzare l’hardware. A differenza di un Cloud Pubblico, è possibile, infatti, scegliere l’hardware necessario per il Data Center e definire gli standard di sicurezza;
  • Elevata scalabilità per adeguarsi al mutare delle esigenze.

Scopri come ottenere tutti i benefici di Microsoft Azure
prevedendo un'integrazione con il tuo Data Center