SoftJam ottiene la Specializzazione Avanzata in "Identity and Access Management"

SoftJam non si ferma e ottiene la quinta Microsoft Advanced Specialization in “Identity & Access Management”.

Questa specializzazione avanzata certifica la profonda conoscenza, la vasta esperienza e comprovato successo di un Microsoft Partner nell’implementazione di workload Microsoft Identity con Azure Active Directory (Azure AD).

Potete visionare tutte le nostre Advanced Specialization e le Microsoft Competency qui.

Gestire e proteggere le identità

Le nuove modalità di lavoro e di collaborazione tra le persone richiedono un accesso a dati, strumenti e applicazioni che va al di là dei confini imposti fino ad oggi dai perimetri di rete e dalle VPN. Con il perimetro organizzativo che diventa sempre più allargato, le organizzazioni faticano a gestire le identità, non solo dei loro dipendenti ma anche di partner esterni, fornitori, distributori e clienti.

In aggiunta, il COVID-19 ha accelerato questa tendenza in quanto le organizzazioni si sono viste costrette ad abilitare rapidamente il lavoro da remoto per assicurare la continuità di business.

Per mantenere un livello di sicurezza al passo con questa trasformazione digitale è necessario muoversi verso nuovi modi di verificare gli accessi e di proteggere le identità e i dispositivi. L’approccio proposto da SoftJam per ottenere questi risultati si basa sul modello “Zero Trust”, secondo cui la produttività delle persone viene protetta attraverso una verifica costante delle identità, degli accessi e dei dispositivi.

L’anno scorso c’è stato un aumento del 300% degli attacchi legati all’identità. Per questo è necessario implementare subito nuove soluzioni per proteggere e monitorare in modo proattivo la sicurezza dei dati; e il primo passo è affidarsi a partner come SoftJam con esperienza e capacità tecniche certificate dalla specializzazione avanzata in Identity and Access Management.

Post Correlati

Leave a comment