Domani potrai lavorare
in un eOffice.

A meno che tu non voglia farlo già oggi.

I device, gli uffici e gli interi edifici che ospitano il tuo lavoro non stanno diventando mobili e smart: tu lo stai diventando. Stai diventando un professionista che ha bisogno di affidarsi a strutture snelle, a dispositivi in grado di prevedere le tue necessità e processare i tuoi gusti, a dati a cui puoi avere accesso dovunque ti trovi.

Stai diventando un professionista che ha bisogno di lavorare mentre è in movimento, mentre si sposta da una sede all’altra, mentre è in casa, o in trasferta, o su un mezzo di trasporto. Stai diventando un professionista che ha bisogno di affidarsi a servizi in grado di garantire il  massimo della sicurezza sui suoi dati e su quelli della sua azienda. Stai diventando un professionista in grado di fare a meno della carta, dei device analogici e persino delle pareti, ma con un bisogno imprescindibile di flessibilità e di fiducia nei sistemi e nei device di cui si serve per produrre, creare e collaborare.

La cattiva notizia è che la maggior parte delle aziende impiega molto tempo a realizzare un ambiente di lavoro più flessibile e smart. La buona notizia è che, se sei giunto qui a leggere, puoi iniziare a farlo già da oggi.